Carl Rogers

Carl RogersLa mia visione della vita e delle relazioni umane sono in profondo accordo con il pensiero umanistico di Carl Rogers. Per questo motivo ho scelto la sua metodologia , Approccio Centrato sulla Persona, (ACP) come fondamenta del mio esercizio nel suo insieme.

La psicologia umanistica di cui fa parte questo metodo, si sviluppa nell'ambito del pensiero psicologico con una prospettiva sociale agli inizi degli anni settanta negli U.S.A. ad opera di Abraham Maslow e di Carl Rogers. Questi due psicologi americani individuano il bisogno di crescita e di affermazione come le principali spinte di ogni comportamento umano e il senso di autostima il presupposto fondamentale dell'equilibrio personale.

Carl Ramson Rogers: (Oak Park, 8 gennaio 1902 – La Jolla, 4 febbraio 1987) Psicologo, ricercatore, psicoterapeuta statunitense, fondatore della terapia" non direttiva" noto per i suoi studi sul counseling e la psicoterapia all'interno della corrente umanistica della psicologia. Per anni Presidente dell'APA (American Psychological Association) - la più influente associazione di psicologi professionisti del mondo - ha dato contributi alla Psicologia Clinica, alla Pedagogia, alla Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni e alla Promozione della Salute. È stato definito dalla Review of General Psichology come uno dei piu importanti psicologi del XXesimo secolo. Il 28 gennaio 1987, poco prima della sua scomparsa, viene candidato per il Premio Nobel per la Pace.

Carl Rogers ha sviluppato la sua metodologia, Approccio Centrato sulla Persona, (ACP) partendo dal presupposto che, ogni individuo possiede la capacità di auto-comprendersi, migliorare e trovare soluzioni alle proprie difficoltà purché venga sostenuto adeguatamente.

"Ogni individuo ha in sé notevoli capacità di comprendere sé stesso, di cambiare l'idea che ha di sé stesso, i suoi atteggiamenti e il modo di comportarsi; può attingere alle sue risorse purché gli sia dato un clima fatto di atteggiamenti psicologici facilitativi" (Carl Rogers) 

La seduta in terapia ACP è improntata sugli atteggiamenti psicologici del terapeuta ("atteggiamenti psicologici facilitativi" ): comprensione empatica, accettazione incondizionata e autenticità (Fondamenti)

Carl Rogers fu uno dei primi psicologi ad evidenziare, grazie alla sua pratica, un concetto oggi riconosciuto dalla maggior parte delle correnti psicoterapeutiche : la relazione terapeutica come fattore curativo in se, chiamata anche "alleanza terapeutica". Il paziente e il terapeuta lavorano insieme sullo stesso piano,in modo autentico, attraverso la relazione per il conseguimento di obbiettivi condivisi.